Traduci
Il contadino a casa tua!

Pastificio del colle

Pastificio del colle: dal sole della Puglia e dalle migliori materie prime che la terra ci offre, unendo tradizione e tecnologia, vi presentiamo la nostra pasta!

La Puglia, la soleggiata regione a sud dell’Italia, offre il luogo ideale per la produzione di pasta eccellente. Qui il “Pastificio del Colle”, grazie alla combinazione vincente della tradizione e di una tecnologia sviluppata, ha raggiunto una posizione leader tra i migliori produttori di pasta in Italia.

Il sig. Vito Nettis, attuale proprietario del “Pastificio del Colle”, è il nipote di Vito Nettis senior, che, agli inizi degli anni ‘20, svolse varie attività nel campo alimentare: produzione di ghiaccio, mulino per grano tenero, forno e pastificio.

Per il “Pastificio del Colle”, il passato, il presente e il futuro costituiscono una perfetta fusione per raggiungere l’eccellenza. Tradizione ed innovazione possono pienamente soddisfare i bisogni dei clienti, offrendo loro una vasta gamma di paste, dai tradizionali formati trafilati al bronzo ai nuovi formati lavorati a mano. Tutta la nostra produzione può essere bianca, aromatizzata e colorata con essenze naturali.

La pasta colorata è diventata, quindi, la vera novità ed insieme famoso segno di riconoscimento del Pastificio del Colle.

La mission del “Pastificio del Colle” è mangiare sano offrendo un prodotto di qualità ineguagliabile, dando molta attenzione alla selezione della materia prima, impiegando semola di grano duro selezionato di altissima qualità e utilizzando solo colori di origine naturale, come la curcuma per ottenere la colorazione gialla, gli spinaci per il verde, la barbabietola per il viola, la paprika per l’arancione, la spirulina per il blu e il nero di seppia per il nero.

Il “Pastificio del Colle” predilige tecniche di produzione artigianali, lavorando gli impasti manualmente o utilizzando trafile di bronzo che rendono la pasta rugosa, quindi idonea a trattenere i sughi.

Le fasi di lavorazione sono diverse: Impasto, gramolatura e trafilazione.

Le materia prime (la semola di grano duro e l’acqua) vengono impastate in quantità che variano a seconda del formato da produrre e vengono lavorate assieme all’aggiunta di polveri naturali colorate. Terminata questa fase, l’impasto viene spinto tramite coclea attraverso le trafile di bronzo, le quali danno il formato finale alla pasta. Mentre, per i formati multicolore lavorati a mano, c’è una lunga procedura manuale di lavorazione della pasta fino ad ottenere i formati speciali.

La fase della lenta essiccazione a bassa temperatura serve ad asciugare il prodotto facendogli conservare tutto il contenuto organolettico della semola. L’essiccazione avviene ad una temperatura di circa 38°, in modo tale da poter ridurre la quantità di umidità fino a portarla al 12,50%. Dopo un certo periodo di stabilizzazione sui telai, la pasta è pronta per essere confezionata.

La fase di imballaggio della pasta avviene manualmente per i formati lavorati a mano in sacchetti alimentari trasparenti e automaticamente per i trafilati. Successivamente le buste vengono collocate in cartoni e sigillati con il marchio del Pastificio del Colle.

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: