Traduci
Le nostre ricette.

Eredi Cerutti Stocco

Eredi Cerutti Stocco, azienda vinicola a conduzione famigliare sita a Zenevredo, immersa nelle colline dell’Oltrepò Pavese.

L’azienda agricola, di proprietà della famiglia Cerutti dai primi anni del 1900, ha un’estensione di circa 12 ettari. Il terreno si estende, dolcemente collimato, attorno all’abitazione, alla cantina di recente costruzione ed al porticato adibito in passato al ricovero degli attrezzi e ora ammodernato per accogliere i visitatori.

Tutto il lavoro era svolto a mano o con rudimentali attrezzature trainate dai buoi. Limitata era la coltivazione di uva, che era sufficiente per il fabbisogno familiare. Veniva raccolta, messa in una bigoncia e pigiata con i piedi. Il mosto veniva trasportato nelle botti di legno dove fermentava e subiva la trasformazione naturale in vino.

Dal 1948 è iniziata la coltivazione intensa della vite in quanto si è capito che quest’attività è la più adatta al terreno collinare. Per la prima volta si è proceduto allo scasso del terreno con mezzi meccanici. Inoltre è stata sperimentata la disposizione delle viti a spalliera. È stata, quest’ultima, un’innovazione molto importante, in quanto permette l’uso di mezzi meccanici per una lavorazione del terreno più facile, veloce e completa. Inoltre il prodotto riceve maggiormente il calore del sole e i trattamenti anticrittogamici. Nell’arco di 20 anni circa si è giunti a 10 ettari di vigneto in produzione.

 

Si coltivano uve rosse come Croatina, Barbera, Uva Rara, Pinot e Cabernet, e uve bianche come Riesling, Moscato, Malvasia e Chardonnay. La maggior parte del prodotto è sempre stato pigiato e vinificato nella cantina dell’azienda, seguendo metodi controllati, conformi alle norme vigenti, ma artigianalmente.

Aumentando la produzione si è presentata la necessità di un nuovo ambiente più spazioso, luminoso e comodo, che rispettasse tutte le normative A.S.L. La nuova cantina è situata in una posizione strategica: domina tutti i vigneti ed è di fronte alla nuova abitazione. Anche l’attrezzatura è diventata via, via, sempre più moderna e pratica, sia nella lavorazione dei vigneti sia in cantina.

 

Si è passati da una pigiatura con i piedi all’utilizzo di una pigiatrice mossa da un trattore. Oggi si è fatto un altro passo e vengono usate pigiatrici sempre più moderne e in acciaio (materiale usato per garantire l’igiene) alimentate elettricamente. Vengono usate anche delle presse che separano, oltre ai raspi, le bucce ed i semi dal mosto portandolo ad una fermentazione più veloce e completa. Si è passati dalle botti in legno, alle vasche in cemento costruite sul posto, e quindi fisse, alle vasche in cemento mobili con l’interno vetrificato, ai sempre-pieni in vetro-resina, alle botti in acciaio. Le pompe azionate manualmente, che permettevano di far passare il vino attraverso tubature da une botte all’altra, sono stare sostituite da pompe elettriche sempre più potenti e perfezionate, correlate da filtri per poter togliere ogni impurità.

La cantina è dotata anche di una moderna catena d’imbottigliamento che permette di riempire molte bottiglie in poco tempo, senza che il vino resti a contatto con l’aria. Si usano solo bottiglie sterilizzate.
Nonostante le attrezzature moderne che snelliscono ed alleggeriscono il lavoro, nella nostra cantina la lavorazione del vino è ancora molto artigianale: sono rispettate la fermentazione ed il processo naturale che porta alla trasformazione del mosto in vino.

L’attività agricola in campagna dura tutto l’anno, incomincia con la potatura, cioè si tagliano i tralci vecchi per lasciare il posto a quelli nuovi che produrranno l’anno successivo; successivamente avviene la legatura dei tralci nuovi. Il terreno viene zappato e vangato sovente per evitare la crescita di erbacce. Dal periodo della germogliazione fino ai primi momenti della maturazione dell’uva, le viti vengono trattate con prodotti anticrittogamici per difenderle dalle malattie. Il periodo migliore rimane la vendemmia: la raccolta avviene manualmente, con l’aiuto di molti amici e questo porta anche a trascorrere momenti divertenti lavorando.

L’Azienda Agricola Eredi Cerutti Stocco possiede una cantina immersa nei 10 ettari dei vigneti di proprietà all’interno della quale avviene la trasformazione del prodotto secondo le più tradizionali metodiche e tecniche di vinificazione tramandate da tre generazioni e finalizzate alla produzione di vini di qualità a Denominazione di Origine Controllata (DOC) ed Indicazione Geografica Tipica (IGT) .

 

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: