Traduci
Il contadino a casa tua!

Fonduta valdostana


Fonduta valdostana

Scarica il PDF illustrato della ricetta

Pulsante

Lista della spesa:

Fontina valdostana DOP

Portata: Piatto unico

Numero persone: 4

Tempo di preparazione: 1h 30m
Difficoltà: Facile

Vino:
Consigli: In fase di cottura, mescolare continuamente e aiutarsi con un mini-pimer nell’operazione, soprattutto a fine cottura. Nel caso di preparazione di grandi quantità, allungare leggermente i tempi di ammollo e soprattutto in cottura ci vorrà più tempo e molta più cura in fase di cottura.
Consigli di utilizzo: La Fonduta può risultare anche un buon condimento per un piatto di pasta. Nel caso avanzi, la si può mettere sottovuoto e porre in congelatore fino a 2 mesi.

Prezzo: Medio

Ingredienti:
– Fontina valdostana DOP
400g
– Uova (tuorli)
3
– Burro
40g
– Latte fresco
250ml
– Pepe bianco
q.b.

Fonduta valdostana

Preparazione:

1 – Tagliare con un coltello lungo e a lama liscia uno spicchio di Fontina da 400g. Togliere la crosta esterna, quindi tagliare il formaggio a listarelle corte e sottili. Ciò aiuterà sia a ridurre la formazione di grumi, sia a far sciogliere il formaggio più rapidamente e uniformemente.

2 – Mettere la Fontina tagliata in una ciotola capiente, quindi ricoprirla con il latte. Copriamo con un coperchio e lasciamola riposare in ammollo per circa 45 minuti.

3 – In una pentola mettere il burro, accendere il fornello a fiamma bassa. Una volta sciolto il burro, travasare la Fontina insieme al latte, mescolando continuamente in modo che i pezzi di Fontina non si attacchino e si sciolgano.

4 – Quando la Fontina sarà completamente sciolta, aggiungere i tuorli d’uovo uno alla volta, mescolando bene e non mettendo il successivo finchè quello precedente non è ben sciolto.

5 – Continuare a cuocere. A questo punto, aiutarsi con un mini-pimer nel mescolare. Romperemo così tutti i grumi residui e otterremo una fonduta cremosa e omogenea.

6 – La cottura sarà ultimata quando il composto risulterà dalla consistenza leggermente cremosa. Spegniamo quindi il fuoco, lasciamo riposare 5 minuti. Terminare la preparazione con l’aggiunta di un po’ di pepe bianco e un’ultima mescolata con il mini-pimer.

7 – Servire ancora calda, con crostini di pane o su una patata che avremo precedentemente cotto e sbucciata.

Inserisci qui il tuo commento o la tua valutazione.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: